Blog: http://freestate.ilcannocchiale.it

Me: Il grande inganno



Ah, la razionalità...
Che grande inganno.



Il post precedente, ed i relativi commenti, mi hanno fatto capire come le mie giornate siano sempre eternamente sbilanciate, quasi come un gioco che mai vale la candela.
Mi impegno, momento dopo momento, a rimanere con i piedi ben ancorati per terra.

Razionalità, mi ripeto.
"Non abbandonarti ai ricordi del passato, non vagare nelle speranze e nelle fantasie come una qualunque Amelie."

Eppure poi, basta abbassare un po' lo sguardo, distendersi un momento, ed ecco che quel paradiso inferno purgatorio di sensazioni irrazionali si riaffaccia violentemente.
Basta un odore, come già detto, ma anche una sfumatura di colore, un'immagine.
Una nuvola che disegna un profilo, le foglie di mille colori tra cui trascinare i piedi.

Non c'è razionalità in tutto questo.

Spesso ci troviamo impreparati davanti a ciò, impreparati e spiazzati, perchè è più facile gestire tutto razionalmente.
Eppure, queste sensazioni, positive o negative che siano, ci fanno sentire vivi, pieni;
è giusto combatterle, che altrimenti non si va da nessuna parte, ma perdere talvolta è dolce...

Pubblicato il 17/11/2008 alle 18.2 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web