.
Annunci online

 
Diario
 




______________________________




______________________________


Danza:

- Akram Khan Company / National Ballet Of China - bahok
- Alias Compagnie - Escucha Mi Cantar
- Ballet Du Grand Theatre De Geneve - Para-Dice, Selon Desir, Loin
- Ballet National De Marseille - La Citè Radieuse
- Balletto di Torino - .Ray Man and other works
- Centre Choregraphique National De Nantes Claude Brumachon & Benjamin Lamarche - Le Temoin
- Cie Bud Blumenthal/Hybrid - Les Reflets D'Ulysse
- Compagnia Abbondanza/Bertoni - Medea
- Compagnia Abbondanza/Bertoni - Polis
- Compagnie Heddy Maalem - Un Petit Moment De Faiblesse, Etude Nue, Le Sacre Du Printemps
- Company Blu - La casa invisibile
- Dancetheatre Of The National Theatre Of Northern Greece - Swan Lake City
- Do Theatre - Hopeless Games
- Ersiliadanza - Il Corpo
- Granular Synthesis & Angelin Preljocaj Ballet - N
- Le Guetteur, Luc Petton & Cie - Oscar
- Louis-Philippe Demers - L'assemblèe & Le Procès
- Merce Cunningham Dance Company - Events
- Merce Cunningham Dance Company - Pond Way, Native Green, Views On Stage
- Merce Cunningham Dance Company - Pond Way, Views On Stage, Sounddance
- Moving Into Dance-Mophatong - Mzansi-African Crossing
- Paola Bianchi - Come Conigli (visioni irrazionali)
- Polish Dance Theatre - Barocco, Zefirum, The Dove's Necklace
- Project Bandaloop - Crossing, Stories Of Gravity And Transformation
- Random Dance - Ataxia
- Rennie Harris, Puremovement - Repertory
- Rosas - Once & Desh
- Shen Wei Dance Arts - Rite Of Spring & Folding
- Stephen Petronio Company - Lareigne, Bud Suite, The Rite Part
- Stephen Petronio Company - Strange Attractors
- Studio Tanka - Silent Desert
- Von Krahl Theatre - The Swan Lake


8 settembre 2004

Danza: Ersiliadanza - Il Corpo

 

 

 

 

Difficile trovare elementi positivi in questo lavoro: presuntuoso, tronfio, a tratti banale ed irritante. Eppure a distanza di giorni continuo a pensare ad alcune situazioni presentate al Mart di Rovereto dalla compagnia Ersiliadanza di Verona.
Nella prima parte, cinque danzatori si prendono e si lasciano, formando due coppie continuamente diverse, pronte a separarsi per formare un soggetto nuovo con il quinto danzatore rimasto solo. Una metafora disillusa della società moderna, con il rapporto di coppia sempre più difficile da mantenere, e che spesso ci va stretto. Tutte le possibilità di relazione sono state indagate: dall'apertura, con rapporti allargati a più persone, alla chiusura, con il tentativo di portare quello che cerchiamo negli altri in un unico soggetto (con la bella metafora delle scarpe di un danzatore indossate goffamente dagli altri).
Il lavoro della coreografa Laura Corradi non da una soluzione. Di fatto non posso non chiedermi se una soluzione ci sia. E' sempre più difficile crescere quotidianamente con la persona che accompagna i nostri giorni; la società ci offre continui stimoli, nuove opportunità, e le rinunce che una crescita comune richiede molto spesso diventano macigni sul rapporto. Se la totale libertà porta ad una lontananza che col tempo diventa perdita, la privazione delle cose che ci danno soddisfazione genera rancori, rabbia, che prima o poi si riverserà sull'altro. L'unica soluzione possibile è la ricerca di una via di mezzo, che necessita di impegno, forza di volontà, energia. E mi chiedo se ne valga la pena...

http://www.orienteoccidente.it




permalink | inviato da il 8/9/2004 alle 9:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia            ottobre
 

 rubriche

Diario
Piccole_gioie_quotidiane

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom