.
Annunci online

 
Diario
 




______________________________




______________________________


Danza:

- Akram Khan Company / National Ballet Of China - bahok
- Alias Compagnie - Escucha Mi Cantar
- Ballet Du Grand Theatre De Geneve - Para-Dice, Selon Desir, Loin
- Ballet National De Marseille - La Citè Radieuse
- Balletto di Torino - .Ray Man and other works
- Centre Choregraphique National De Nantes Claude Brumachon & Benjamin Lamarche - Le Temoin
- Cie Bud Blumenthal/Hybrid - Les Reflets D'Ulysse
- Compagnia Abbondanza/Bertoni - Medea
- Compagnia Abbondanza/Bertoni - Polis
- Compagnie Heddy Maalem - Un Petit Moment De Faiblesse, Etude Nue, Le Sacre Du Printemps
- Company Blu - La casa invisibile
- Dancetheatre Of The National Theatre Of Northern Greece - Swan Lake City
- Do Theatre - Hopeless Games
- Ersiliadanza - Il Corpo
- Granular Synthesis & Angelin Preljocaj Ballet - N
- Le Guetteur, Luc Petton & Cie - Oscar
- Louis-Philippe Demers - L'assemblèe & Le Procès
- Merce Cunningham Dance Company - Events
- Merce Cunningham Dance Company - Pond Way, Native Green, Views On Stage
- Merce Cunningham Dance Company - Pond Way, Views On Stage, Sounddance
- Moving Into Dance-Mophatong - Mzansi-African Crossing
- Paola Bianchi - Come Conigli (visioni irrazionali)
- Polish Dance Theatre - Barocco, Zefirum, The Dove's Necklace
- Project Bandaloop - Crossing, Stories Of Gravity And Transformation
- Random Dance - Ataxia
- Rennie Harris, Puremovement - Repertory
- Rosas - Once & Desh
- Shen Wei Dance Arts - Rite Of Spring & Folding
- Stephen Petronio Company - Lareigne, Bud Suite, The Rite Part
- Stephen Petronio Company - Strange Attractors
- Studio Tanka - Silent Desert
- Von Krahl Theatre - The Swan Lake


8 settembre 2004

Danza: Project Bandaloop - Crossing, Stories Of Gravity And Transformation

 

 

 

 

Lavoro interessante quello della compagnia Project Bandaloop diretta dalla coreografa Amelia Rudolph: approfittare di uno spazio elegante e definito come la piazza del Mart di Rovereto, per creare uno spettacolo che sfida le leggi di gravità. Danzatori appesi a funi come fossero alpinisti si muovono sulle pareti del museo, volteggiano in aria sopra gli spettatori affascinati. Immagini di imprese analoghe effettuate in luoghi naturali si alternano ai movimenti molto fisici ma al contempo eleganti degli ottimi performer. Una sfida contro le leggi della natura quindi, ma anche una dimostrazione di come l'impegno e l'ingegno possano portare l'uomo a superare i propri limiti. Certo, la maggior parte di noi non ha come obiettivo scalare una montagna per poi scendere volando, eppure ci sono limiti molto più banali, che fanno parte della nostra storia e del nostro carattere, limiti ai quali soccombiamo per mancanza di forza di volontà, per inedia e per pigrizia. Se persone come noi possono camminare su una parete o volare sopra i propri simili senza essere Spiderman, allora forse noi ci possiamo impegnare per rendere la nostra vita più serena e meno complicata.

http://www.orienteoccidente.it




permalink | inviato da il 8/9/2004 alle 9:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia            ottobre
 

 rubriche

Diario
Piccole_gioie_quotidiane

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom