.
Annunci online

 
Diario
 




______________________________




______________________________


Danza:

- Akram Khan Company / National Ballet Of China - bahok
- Alias Compagnie - Escucha Mi Cantar
- Ballet Du Grand Theatre De Geneve - Para-Dice, Selon Desir, Loin
- Ballet National De Marseille - La Citè Radieuse
- Balletto di Torino - .Ray Man and other works
- Centre Choregraphique National De Nantes Claude Brumachon & Benjamin Lamarche - Le Temoin
- Cie Bud Blumenthal/Hybrid - Les Reflets D'Ulysse
- Compagnia Abbondanza/Bertoni - Medea
- Compagnia Abbondanza/Bertoni - Polis
- Compagnie Heddy Maalem - Un Petit Moment De Faiblesse, Etude Nue, Le Sacre Du Printemps
- Company Blu - La casa invisibile
- Dancetheatre Of The National Theatre Of Northern Greece - Swan Lake City
- Do Theatre - Hopeless Games
- Ersiliadanza - Il Corpo
- Granular Synthesis & Angelin Preljocaj Ballet - N
- Le Guetteur, Luc Petton & Cie - Oscar
- Louis-Philippe Demers - L'assemblèe & Le Procès
- Merce Cunningham Dance Company - Events
- Merce Cunningham Dance Company - Pond Way, Native Green, Views On Stage
- Merce Cunningham Dance Company - Pond Way, Views On Stage, Sounddance
- Moving Into Dance-Mophatong - Mzansi-African Crossing
- Paola Bianchi - Come Conigli (visioni irrazionali)
- Polish Dance Theatre - Barocco, Zefirum, The Dove's Necklace
- Project Bandaloop - Crossing, Stories Of Gravity And Transformation
- Random Dance - Ataxia
- Rennie Harris, Puremovement - Repertory
- Rosas - Once & Desh
- Shen Wei Dance Arts - Rite Of Spring & Folding
- Stephen Petronio Company - Lareigne, Bud Suite, The Rite Part
- Stephen Petronio Company - Strange Attractors
- Studio Tanka - Silent Desert
- Von Krahl Theatre - The Swan Lake


12 settembre 2008

Me: F.



Era l'inizio degli anni Novanta.

Io vestivo di nero, ascoltavo Depeche Mode, e cercavo di uscire dal mio guscio frequentando le compagnie sbagliate.
No, niente festini a base di alcool, droghe o sesso strano. 
                                    
Magari, col senno di poi...

I miei amici provenivano dalla parrocchia, e per quanto provassi ad integrarmi c'era sempre qualcosa che mi frenava.
Quando conobbi F. fu una folgorazione; provai subito la sensazione che lui ed io stessimo facendo lo stesso percorso. L'intesa fu immediata, e col tempo diventò un qualcosa di estremamente profondo, fino a travolgere tutto e tutti e diventare un rapporto esclusivo.
Ma eravamo giovani, e nè io nè lui eravamo pronti per una cosa così forte, che difatti finì col soffocarci.



Il nostro legame implose su se stesso, lasciandoci soli e spaventati senza l'altro accanto.
Era un passo necessario. Io sentivo il bisogno di fare la mia strada, di crescere, sbagliare e maturare.
Cominciai a frequentare persone diverse, a portare avanti interessi e passioni di cui prima ignoravo la presenza.
                                    Consapevolezza, questo volevo.

Ma la via della consapevolezza, si sa, è circolare; e quando tornai a casa, F. non c'era più. Stava seguendo un suo percorso, che l'aveva portato lontano da me.

Ogni tanto ci incrociamo ancora, i nostri sorrisi amari.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sorrisi amari

permalink | inviato da freestate il 12/9/2008 alle 15:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa

sfoglia     agosto        novembre
 

 rubriche

Diario
Piccole_gioie_quotidiane

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom